CARDIFF 0-2 LIVERPOOL, pagelle e tabellino. La palla torna nel campo di Guardiola

Il Liverpool rimanda la palla nel campo del Manchester City con una vittoria matura sul campo di un arcigno Cardiff. Wijnaldum ed Etheridge sugli scudi!

0
405

Buongiorno e auguri di buona Pasqua a tutti! Oggi partita importantissima dal Cardiff City Stadium, ubicato nella capitale gallese. Il Cardiff City insegue la salvezza e incrocia il suo cammino con quello del Liverpool, sempre un punto dietro al Manchester City primo, a parità di partite. I Bluebirds sono senza Bamba Arter, i Reds invece recuperano Gomez anche per il campionato (sebbene vada in panchina) e schierano Wijnaldum davanti la difesa.

Il primo squillo è del Cardiff dopo un quarto d’ora, con Mendez-Laing che fa impazzire Alexander-Arnold sulla fascia e Robertson a sbrogliare un pericoloso pallone in area piccola. Poi si sveglia il Liverpool: scambiano bene i tre davanti e Firmino viene liberato davanti al portiere. Il brasiliano però manda incredibilmente alto nell’occasione migliore del tempo. Dieci minuti dopo anche Salah si presenta in area, ma il suo esterno viene ben messo in angolo da Etheridge. Prima della pausa altra occasione per i padroni di casa: Camarasa colpisce male sugli sviluppi di un corner ma la palla finisce a Niasse. Il senegalese calcia verso la porta ed è Alisson a dover togliere il pallone da sotto la traversa. Primo tempo tostissimo per i rossi, che dovranno fare molto di più per portare a casa i tre punti.

Nel secondo il Liverpool alza il baricentro in maniera più convinta, mettendo in apprensione la difesa. Al 56′ la svolta: ottima idea di Alexander-Arnold su calcio d’angolo e Wijnaldum arriva a rimorchio buttando giù la porta di Etheridge. 1-0 Liverpool! Cinque minuti dopo una straordinaria transizione degli ospiti vede Henderson andare al tiro da solo da dentro l’area. Il capitano però manda alle stelle, esattamente come Firmino nel primo tempo. Poi un’occasione pazzesca per il Cardiff. Angolo di Bennett e da un metro, su uscita errata di Alisson, Morrison manca incredibilmente la porta. Poi al minuto 80, con partita ancora in bilico, lo stesso Morrison atterra Salah.

Atkinson indica il dischetto, e proprio da lì Milner insacca perfettamente per dare ai Reds due gol di vantaggio. Negli ultimi minuti un’altra occasione per Salah, ma Etheridge prende anche questa. Finisce 0-2, la lotta per il titolo è più aperta che mai!

TABELLINO CARDIFF 0-2 LIVERPOOL

Gol: 56′ Wijnaldum (LIV), 80′ Milner (LIV).

Ammoniti: 90′ Milner (LIV).

Espulsi: 

Arbitro: M. Atkinson.

Stadio: Cardiff City Stadium, Cardiff.

FORMAZIONI E PAGELLE

Cardiff (4-2-3-1): Etheridge 7; Peltier 6,5, Morrison 5, Ecuele-Manga 6, Bennett 5,5; Gunnarsson 6, Ralls 5,5 (dal 79′ Bacuna 6); Mendez-Laing 6,5, Camarasa 6, Hoilett 6 (dal 83′ Murphy sv); Niasse 6,5 (dal 66′ Zohore 5,5). All: N. Warnock 6,5.

Sostituti non usati: Cunningham, Harris, Reid, Smithies.

Il migliore – Etheridge. Il portiere di origine malese si rende protagonista di una bella partita, sebbene il passivo di due gol presi. Due parate su Salah sono decisive, una per tempo. Prima si allunga con il piede sinistro per mettere in angolo, poi si allunga sulla propria destra per negare il gol dello 0-3. Un buon portiere che merita sicuramente futuro in questo campionato.

Il peggiore – Morrison. Il Cardiff soffre maledettamente l’assenza del capitano Sol Bamba e si vede. Morrison si rende protagonista di una discreta partita nel primo tempo, disastrosa nel secondo. Il capitano di giornata si mangia un gol incredibile a porta vuota, poi scioccamente commette un fallo da rigore evitabile. La salvezza o l’inferno della retrocessione passano anche per prestazioni del genere.

Liverpool (4-3-3): Alisson 6; Alexander-Arnold 6 (dal 85′ Gomez sv), Matip 6,5, Van Dijk 6,5, Robertson 6,5; Henderson 6, Wijnaldum 7, Keita 6,5 (dal 70′ Fabinho sv, dal 75′ Milner 6); Salah 6, Firmino 5,5, Mane 6. All: J. Klopp 6.

Sostituti non usati: Mignolet, Origi, Shaqiri, Sturridge.

Il migliore – Gini Wijnaldum. Il centrocampista olandese è indubbiamente alla sua stagione migliore ad Anfield. Al di là dell’essersi sbloccato anche in trasferta, per la gioia della Travelling Kop, una prestazione solida in tutto il centrocampo. Prima nella posizione centrale, sebbene non abbia il piede per operare in regia, poi da giocatore da due fasi come ci ha sempre abituato. Imprescindibile in partite del genere.

Il peggiore – Bobby Firmino. Vedere il brasiliano come peggiore in campo per il Liverpool è già di per sé un mezzo scandalo. Il numero 9 però non brilla quest’oggi, forse per stanchezza, seppur entrato dalla panchina contro il Porto. L’impressione è che questa settimana di pausa farà molto bene a tutta la squadra, a lui in particolare. Il lavoro tra centrocampo e attacco è sempre presente, lo smalto però non è quello di sempre. L’occasione sbagliata nel primo tempo grida ancora vendetta.

Daniele Calamia

Daniele, 22 anni. Palermitano, studente di Economia.
"2.5.15, ultimo gol di StevieG ad Anfield, io c'ero!".