Di cosa ha bisogno il Manchester United per puntare alla Champions League

0
239
Photo by Getty Images

Qui Manchester, 2020. In casa United, che rimane a 5 lunghezze dal Chelsea di Frank Lampard quarto e due punti davanti al sorprendente Sheffield United sesto in Premier League, si spera nella qualificazione alla prossima Champions League che resta in bilico, in una stagione piena comunque di alti e bassi per gli uomini di Solskjaer. Ma in un mercato più vivo che mai, cosa può succedere?

Manchester United, mercato 2020: idee (poche) e cessioni (?) di una sessione davvero povera

Come abbiamo detto, il Manchester United cerca di inserirsi in una sessione di calciomercato, quella di gennaio, spesso povera. Ma quali sono le possibili entrate e uscite per quanto concerne i Red Devils?

IL SOGNO INVERNALE E’ senza dubbio Bruno Fernandes. Il centrocampista e capitano dello Sporting Lisbona sembra un serio obiettivo per il club britannico, che sarebbe pronto ad offrire una cifra davvero importante per portarlo già a gennaio in Inghilterra. Si parla infatti di 70 milioni di euro più Marcos Rojo, che passerebbe così dalla Gran Bretagna al Portogallo. Nulla di ufficiale al momento, certo, ma di fronte ad un’offerta così è difficile rifiutare…

DA MAGUIRE A WAN-BISSAKA, NESSUN SALTO DI QUALITA’ Quelli che, in estate, dovevano rappresentare il salto di qualità in difesa, per il Manchester United si sono rivelati essere ben presto un flop, almeno ad oggi. Gli acquisti di Harry Maguire e Aaron Wan-Bissaka, costati oltre 100 milioni di euro in due, non hanno portato ciò che all’inizio si pensava alla squadra di Ole Gunnar Solskjaer, anche se la stagione non è ancora finita. Ma i primi bilanci non sono certamente positivi.

RED DEVILS, QUANTI SCONTENTI Un altro problema è anche l’aria pesante che da un pò tira abbastanza frequentemente in casa United. E infatti gli scontenti aumentano. Non solo Paul Pogba, che è fra le voci di mercato più accese anche in questa sessione di mercato, ma anche Ashley Young sembra voler lasciare Manchester, direzione Milano, precisamente per andare all’Inter. Il capitano dei Red Devils vorrebbe lasciare subito l’Inghilterra, ma lo stesso club sembra opporsi. E considerata l’età del calciatore inglese, 34 anni, forse tale opposizione può significare che i ‘Diavoli Rossi’ non hanno molte alternative nella zona di campo presieduta dal britannico.

Insomma, si prospetta un mercato difficile per il Manchester United che ancora una volta non sa che strada prendere. O, ancora peggio, prende una strada decisamente sbagliata, nella confusione generale che sembra non finire mai. E il bisogno di trovare una regolarità, allo United serve sempre di più.

Di Christian Camberini