Ighalo e la sua “quarantena”

Il giocatore dello United, arrivato in prestito, non ha ancora avuto possibilità di allenarsi con i compagni

0
208

Il coronavirus è ormai diventato un problema a livello mondiale. Ogni Paese ha adottato varie misure di sicurezza per cerca di contenere il contagio, tra questi c’è anche l’Inghilterra. Lo sa bene il neoacquisto del Manchester United Odion Ighalo. Arrivato in prestito dallo Shanghai Shenhua nell’ultima sessione di mercato, il giocatore non ha ancora potuto affrontare una seduta di allenamento con i compagni di squadra. 

Secondo quanto riferisce la dirigenza dello United, il giocatore è stato messo in “quarantena” in via precauzionale dopo il suo arrivo in prestito dalla squadra cinese. La situazione è un pò complicata, e qualche dettaglio lo ha rilasciato il tecnico dei Red Devils Ole Solskjaer: “Rimarrà a Manchester, perché non siamo sicuri che possa tornare in Inghilterra se lascia di nuovo il paese. Avrebbe voluto conoscere il resto della squadra, ma non vogliamo correre questo rischio”.

Ighalo continua ad allenarsi da solo con un personal trainer, inoltre, la squadra è stata anche costretta a cambiare hotel. Quello precedentemente scelto per il ritiro a Marbella, aveva ospitato il Dalian Yifang, squadra cinese allenata da una vecchia conoscenza del calcio inglese, Rafa Benitez. Insomma un momento già nero per lo United che deve anche vedersela con situazioni molto importanti e spiacevoli, ci auguriamo anche che Ighalo possa tornare al più presto ad allenarsi con i compagni e che goda di buona salute.

 

Giuseppe Cirignotta