Le tre cose che abbiamo imparato da Arsenal-Newcastle 4-0

0
234

La domenica di Premier si chiude con la partita dell’Emirates tra Arsenal Newcastle, conclusasi con un netto 4-0 per i padroni di casa. Nel primo tempo la squadra di Steve Bruce tiene molto bene il campo e va vicinissimo al gol con Longstaff; nel secondo tempo, però, la qualità dei Gunners viene fuori e al 54′ arriva il gol di Aubameyang, servito da un cross perfetto di Pepe. Poco dopo arriva il raddoppio dei londinesi con lo stesso giocatore ivoriano che raccoglie un cross perfetto di Saka, autore di una prestazione fantastica oggi.

Il Newcastle però non molla e in più di un’occasione va vicino al gol, prima con Clark e poi con il palo pieno di Saint-Maximin. Nel finale dilaga la squadra di Arteta che tra il 90′ e il 95′ segna due volte, prima con Ozil e poi con il subentrato Lacazette. Ottima partita dei Gunners, bravi a non perdere la pazienza contro una squadra organizzata come il Newcastle: per la squadra di Bruce note positive e molte cose da rivedere, tra cui la sterilità offensiva.

FORMAZIONI

ARSENAL (4-2-3-1) – Leno; Bellerin, Mustafi, David Luiz, Saka; Ceballos, Xhaka; Pepe, Ozil, Aubameyang; Nketiah.

NEWCASTLE (5-4-1) – Dubravka; Lazaro, Fernandez, Lascelles, Clark, Rose; Almiròn, Bentaleb, S. Longstaff, Saint-Maximin; Joelinton.

MARCATORI: Aubameyang 54′, Pepe 57′, Ozil 90′, Lacazette 95′

IL MIGLIORE – SAKA, prestazione super per il giovane talento dei londinesi: un assist con un tunnel annesso a Lazaro e nel complesso una spinta costante sulla fascia.

 

LE 3 COSE CHE ABBIAMO IMPARATO 

  • La sterilità offensiva del Newcastle si vede anche in questo match: altra prestazione da dimenticare per Joelinton, meglio invece Almiròn e Saint-Maximin.
  • Prestazione positiva della squadra londinese contro un avversario molto ostico: l’impronta di Arteta sembra finalmente visibile.
  • L’Arsenal chiama e Aubameyang risponde sempre presente: altro gol per l’attaccante dei Gunners che, anche in una stagione non facile per la squadra, continua a brillare.

 

GAETANO ROMANO

 

Gaetano Romano