Tre motivi per cui non dovete perdervi Manchester United-Lask

0
262
Photo by Getty Images

Questa sera si gioca Manchester UnitedLask, partita valevole per l’accesso ai quarti di finale di Europa League. I ragazzi di Solskjaer, forti della vittoria per 0-5 all’andata, scenderanno in campo senza particolari pressioni consapevoli che la qualificazione al turno successivo è ormai cosa fatta. Molto probabilmente il tecnico norvegese darà spazio a giocatori che hanno visto poco il campo. Il match di oggi può essere una vetrina per i molti giovani presenti in rosa, ma anche un’ultima chance per i calciatori che in questo momento sono ai margini del progetto.

Ecco tre motivi per cui non dovete perdervi Manchester UnitedLask:

I GIOVANI: JAMES GARNER E TAHITH CHONG

I Red Devils puntano molto su questi due ragazzi. Garner è un centrocampista di quantità con il vizio del gol, quest’anno in Premier League 2 è andato a segno ben 8 volte. L’inglese ha già disputato qualche partita in prima squadra senza però impressionare particolarmente, il match odierno è l’occasione ideale per dimostrare di essere pronto a giocare stabilmente con i “grandi”. Chong è un esterno d’attacco che può giocare su tutte e due le fasce. L’olandese ha fatto bene con le giovanili e ora vuole ritagliarsi il suo spazio nelle rotazioni di Solskjaer.

L’ULTIMA SPIAGGIA PER JESSE LINGARD

Ormai le brutte prestazioni di Lingard non stupiscono più, il centrocampista dopo un pessimo inizio di stagione è infatti finito ai margini del progetto. L’impegno che ci ha sempre messo non è più sufficiente, il salto di qualità che doveva fare non c’è stato e nelle prossime settimane rischia di lasciare Manchester. Molto probabilmente Solskjaer lo schiererà dal primo minuto per cercare di recuperarlo, sperando che si “risvegli” e dimostri in queste ultime partite di essere un giocatore ancora utile alla causa dei Red Devils.

L’USATO SICURO: MATA E IGHALO

Questi due giocatori si sono sempre rivelati all’altezza delle aspettative e raramente hanno deluso. Lo spagnolo ha accettato di fare la riserva di lusso e tutte le volte che è sceso in campo ha dimostrato di essere ancora un calciatore di livello nonostante l’età. Mata è un elemento di esperienza, fondamentale per la crescita di una squadra giovane come questo Manchester United e in una competizione come l’Europa League può essere ancora decisivo. Ighalo è arrivato a gennaio per far rifiatare Martial, il centravanti nigeriano sta facendo bene e si è dimostrato un giocatore utile alla causa, in grado di segnare un buon numero di gol in relazione ai minuti giocati.

di Andrea Gozio