Fulham-Qpr: un derby insolito

0
278

Venerdì 22 novembre è andato in scena il derby londinese tra Fulham e Queens Park Rangers, una partita che mancava da oltre due anni al Craven Cottage. Lo stadio era stracolmo, per ospitare un evento che richiama come sempre il pubblico delle grandi occasioni; questa volta però si può notare un particolare non da poco che va a rovinare quell’atmosfera autentica del calcio inglese. Da alcuni mesi era stata resa nota dal club la notizia dell’avvio ai lavori che porteranno alla nascita della nuova Riverside Stand che verrà completata nel 2021; al momento resta ben poco della tribuna centrale, al suo posto infatti spicca un’impalcatura di piccole dimensioni dotata di una copertura necessaria ad ospitare le due panchine. Il 16 novembre è terminata inoltre la fase di demolizione dell’ultima parte del tetto lasciando un vuoto incolmabile . Non si tratta del settore più antico dell’impianto, in quanto è l’attuale Main Stand progettata nel 1905 a detenere questo primato, nonostante ciò la Riverside Stand ha la particolarità di trovarsi a pochi metri dal Tamigi, quasi a strapiombo sul fiume. Questa zona ospitava l’area VIP e la tribuna stampa e si poteva accedere attraverso ingressi riservati alle altre stand proprio perché le vie di accesso dal lungofiume erano chiuse.

Questo clima surreale e questa situazione influiscono negativamente sulla reputazione di un Craven Cottage che si è sempre caratterizzato per il suo fascino. E’ solo questione di tempo e di pazienza per poter rivedere lo stadio al completo, la quarta stand verrà rinnovata a partire dal prossimo anno e come da progetto la sua costruzione porterebbe ad un ampliamento dei posti a sedere con tanto di tribuna dotata di due livelli. L’idea è quella di aprire uno spazio lungo il Tamigi che permetterà di animare questo luogo al di là del semplice evento sportivo; si offriranno servizi e attività ai tifosi che potranno vivere esperienze indimenticabili grazie all’offerta della proprietà di costruire una serie di box e appartamenti ai due lati della tribuna, in questo modo gli appassionati potranno godersi il match dando le spalle al fiume principale di Londra. Ritornando al presente, i supporters dei Whites si sono potuti lasciare alle spalle le vicende legate allo stadio e godersi il momento positivo della squadra che ha saputo resistere e ribaltare una partita per niente semplice sulla carta.

Gli ospiti passano in vantaggio a soli tre minuti dal calcio d’inizio ma i padroni di casa sono bravi a ribaltare la partita grazie alle due reti, una per tempo, di Aboubakar Kamara. E’ lui la nota positiva della serata, si prende la scena e ritorna a far parlare di sé in positivo; altri episodi insoliti erano infatti accaduti e avevano coinvolto il giovane attaccante francese in più occasioni. Nel 2017 era stato arrestato dopo una rissa scoppiata con alcuni membri dello staff del club mentre pochi giorni prima, aveva già incrinato i rapporti con la squadra a causa di una lite con Mitrovic dopo l’assegnazione di un rigore a favore, che il francese ha deciso di calciare strappando il pallone dalle mani del compagno, per poi fallire l’esecuzione dagli undici metri. Aboubakar Kamara è maturato dopo un’esperienza annuale in prestito in Turchia e si è fatto trovare subito pronto sostituendo proprio l’attaccante serbo. I cottagers chiudono la pratica QPR grazie ad un 2-1 di misura e nonostante alcuni momenti altalenanti che hanno caratterizzato l’andamento del club in questa stagione, la zona promozione si trova a sole due lunghezze.