Il console Flaminio combatte ancora

Mathieu Flamini, oggi svincolato, continua a battagliare ma fuori dai campi da gioco

0
184
Photo by Getty Images

Lo ricorderanno in molti per il suo trascorso al Milan, ma oggi Mathieu Flamini combatte ancora, questa volta fuori dal campo e con una tematica ben più importante: l’ambiente.

Mathieu Flamini, ricordato in Premier League per il suo trascorso all’Arsenal prima e con il Crystal Palace dopo, ha invitato i suoi ‘colleghi’ a battersi per l’ambiente e a scendere anche loro in campo. Il francese ha dichiarato che i giocatori hanno un ruolo mediatico importante e, inoltre, anche la “responsabilità sociale” per parlare dei temi ambientali viste le gravi condizioni in cui versa la Terra.

Photo by Getty Images

Sempre secondo il centrocampista francese, i giocatori possono riuscire a colmare quel “vuoto” e quella sfiducia che politici e grandi aziende generano nei confronti della popolazione. Già nel corso della sua carriera Flamini si era battuto per le tematiche ambientali e negli ultimi anni ha fondato la GF Biochemicals. Da ciò è nata anche una linea di prodotti di bellezza totalmente naturali insieme ad un’altra conoscenza dei Gunners, Mesut Ozil.

Oggi il francese è grande divulgatore e difensore dell’ambiente, soprattutto sui social. Ad oggi dopo l’ultima stagione in Spagna con il Getafe, si trova svincolato ma ha ancora mezzo milione di followers sui social network.

Una causa che gli fa sicuramente onore, anche perchè si è schierato realmente in prima linea. In Italia, ad esempio, ha fondato i primi corsi in bioeconomia e farà anche parte del Comitato Ambientale delle Olimpiadi di Parigi del 2024.

Un vero combattente sia in campo, sia fuori come lui stesso ha dichiarato. L’importante nella vita è avere sempre uno scopo e una missione per il resto della vita, combattere anche fuori dal campo.