Le tre cose che abbiamo imparato da City 1-2 United

Lo United dà continuità alla grande vittoria contro gli Spurs spegnendo le speranze di titolo del City. I Red Devils sono in corsa per il quarto posto

0
247
tabellino man city man utd 0 1

Commento partita

Formazioni e pagelle

Manchester City (4-3-3): Ederson 4, Walker 4,5, Stones 5 (dal 60′ Otamendi 6,5), Fernandinho 5, Angelinho 4; D.Silva 5,5, Rodri 5,5 (dall’86’ Gundogan SV), De Bruyne 5; Sterling 5, G.Jesus 5, Bernardo Silva (dal 65′ Mahrez 5)

Manchester United (4-2-3-1): De Gea 5,5, Wan Bissaka 6,5, Lindelof 6, Maguire 6, Shaw 6 (dall’89 Young SV); McTominay 6, Fred 5,5, Rashford 7, Lingard (dall’89’ Tuanzebe SV), James 6; Martial 6,5 (dal 74′ Pereira SV)

Gol: 23′ Rashford rig (MUN), 29′ Martial (MUN); 85′ Otamendi (MCI).

Ammoniti: 22′ Bernardo Silva (MCI), 79′ De Bruyne (MCI), 90+4′ Walker (MCI); 54′ De Gea (MUN), 74′ Pereira (MUN).

Espulsi: 

Arbitro: A Taylor.

Stadio: Etihad Stadium, Manchester.

Il migliore – Rashford, sempre al posto giusto e al momento giusto. Freddo dal dischetto ed è sempre pericoloso in fase offensiva.

Le tre cose che abbiamo imparato da City 1-2 United

  • Il Manchester City può dire definitivamente addio alla Premier League. Gli uomini di Guardiola adesso sono costretti a fare bene nelle coppe nazionali. Puntare alla tanto agoniata Champions League adesso è un obbligo
  • Ottimo Manchester United. Dopo la vittoria settimanale con il Tottenham, i Red Devils si presentano compatti e organizzati in campo, oggi tatticamente perfetti.
  • La difesa del City è da rivedere. Guardiola deve lavorare molto e gestire bene eventuali assenze.

Daniele Calamia

Daniele, 22 anni. Palermitano, studente di Economia.
"2.5.15, ultimo gol di StevieG ad Anfield, io c'ero!".