City solido e cinico, Arsenal battuto 1-0

0
75

Il Manchester City torna alla vittoria e lo fa convincendo soprattutto dal punto di vista difensivo. I Citizens si portano così a 7 punti e iniziano a risalire la classifica dopo l’inizio di campionato difficile. L’Arsenal si rivela un avversario certamente ostico e resta in gara fino alla fine, i Gunners però non riescono a trovare il gol del pareggio e incappano così nella seconda sconfitta stagionale.

LA CRONACA:

Le scelte di formazione dei due tecnici sono piuttosto sorprendenti. Pep Guardiola infatti schiera il Kun Aguero dal primo minuto, decisione inaspettata considerando che l’argentino non scende in campo da quasi 4 mesi causa infortunio e nessuno pensava che fosse pienamente recuperato già per il match odierno. Inoltre il catalano opta per un’inedita difesa a tre composta da Walker, Dias e Aké.

Mikel Arteta invece esclude dall’unidici iniziale l’ultimo arrivato Thomas (tutta la stampa inglese lo dava come titolare certo) e lascia fuori anche Alexandre Lacazette nonostante i 3 gol segnati in altrettante partite.

I padroni di casa fanno la gara sin dalle prime battute e al 23′ trovano il vantaggio con Raheem Sterling che finalizza una bella azione corale iniziata dal Kun. Passano una decina di minuti e Foden si divora il raddoppio “sparando” il pallone tra le mani di Leno. Sul finire della prima frazione di gioco i Gunners hanno una grande occasione con Bukayo Saka, ma Ederson fa un intervento super e nega la gioia del gol al giovane inglese.

Nel secondo tempo i ragazzi di Arteta sembrano essere più propositivi e coraggiosi. Col passare dei minuti la partita sembra “addormentarsi”, i ritmi si abbassano, le due squadre si studiano e le emozioni di conseguenza latitano. Nel finale però la gara si riaccende con i Citizens che cercano ripetutamente il 2-0, i Gunners però reggono bene difensivamente e restano in partita fino alla fine.

LE FORMAZIONI:

Manchester City (3-1-4-2): Ederson; Walker, Dias, Aké; Rodri; Cancelo, Mahrez, Silva, Foden (89′ Fernandinho); Aguero (65′ Gundogan), Sterling.

All. Pep Guardiola

Arsenal (3-4-3): Leno; Gabriel, David Luiz, Tierney; Bellerin, Ceballos, Xhaka (83′ Thomas), Saka; Pépé (83′ Nketiah), Aubameyang, Willian (69′ Lacazette).

All. Mikel Arteta

TABELLINO:

Marcatori: 23′ Sterling (M)

Ammoniti: 14′ Rodri (M), 63′ Cancelo (M), 68′ Dias (M), Aké (84′), Thomas (94′)

Espulsi: /

di Andrea Gozio